E’ fatto risaputo, oltre che intuibile, che un ambulatorio medico /odontoiatrico pubblico o privato , per erogare al meglio le proprie prestazioni ,salvaguardando la sicurezza e la salute della popolazione in questo momento pandemico debba ineludibilmente  essere immunizzato in toto. Intendo con questo ribadire, qualora ce ne fosse bisogno, che l’intero team operante negli studi medici/odontoiatrici necessita di vaccinazione . Non volendo ancora affrontare per lo scopo, come verificatosi per la vaccinazione ai medici/odontoiatri liberi professionisti, percorsi prima impervi e poi tortuosi , vi invitiamo a considerare improrogabile la immunizzazione del personale dipendente e a fornire le linee guida per giungere rapidamente al risultato. Sono qui a rappresentare con forza ,ricevendone ogni giorno numerose e accorate testimonianze, lo sgomento e il senso di responsabilità frustrata di chi sovrintende tali studi e legge negli occhi dei propri dipendenti il timore e l’incertezza di chi , esposto senza alcuna difesa al fuoco nemico, rimane  con abnegazione al proprio posto contribuendo a lenire le sofferenze pubbliche .

 

IL PRESIDENTE COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI

                   Dott. Domenico Coloccia                                             

 

Referti e certificati medici: obbligo di firma e identificazione del prescrittore, comunicazione del Presidente

Clicca sull'immagine per leggere il contenuto