La nuova modalità di pagamento con il sistema PagoPA inizia dalla Quota A. Con i bollettini in soluzione unica e i bollettini della prima rata, entrambi in scadenza il 30 aprile. Il nuovo sistema di pagamento, che anche Enpam ha dovuto adottare, andrà a sostituire definitivamente i bollettini Mav per tutti i versamenti all’ente di previdenza dei medici e degli odontoiatri.

Da precisare che il versamento tramite bollettini interessa tutti coloro che non hanno ancora attivato la domiciliazione bancaria e che i Mav già stampati e inviati sono ancora validi. Chi ha chiesto di rinviare la Quota A del 2020 con l’opzione lunga può trovare in questa pagina il riepilogo delle scadenze.

BOLLETTINI E RATE

La Fondazione ha inviato in questi giorni agli iscritti una comunicazione via email. I bollettini PagoPA potranno essere scaricati cliccando direttamente sul link riportato nel messaggio.

In alternativa, è possibile scaricare i bollettini anche dall’area riservata del sito Enpam, cliccando su “Avvisi pagamento” nel menu a sinistra.

È possibile anche versare senza scaricare i bollettini, utilizzando il link della email che riporta la voce “PAGA”, che reindirizza nell’area riservata del sito Enpam.

In un secondo momento, gli iscritti che vogliono versare a rate, riceveranno ulteriori comunicazioni per posta elettronica con i link per scaricare i bollettini PagoPA da pagare entro il 30 giugno, 30 settembre e 30 novembre.

COME SI PAGA

Per versare senza commissioni si può utilizzare la carta di credito Enpam/Banca Popolare di Sondrio, direttamente dall’area riservata del sito della Fondazione. In questo caso bisogna cliccare su “Avvisi pagamento” e poi su “Carta di credito Popso”.

Chi non ha ancora attivato la Carta può trovare le istruzioni qui.

In alternativa è possibile versare utilizzando altri canali, cliccando su “Altri metodi di pagamento” sempre nella sezione “Avvisi pagamento” dell’area riservata del sito Enpam. Oppure direttamente dal sito www.pagopa.gov.it

È possibile pagare anche tramite l’app “Io”, ma solo in un’unica soluzione, entro il 30 aprile.

LA DOMICILIAZIONE CONVIENE

Enpam mette a disposizione il servizio di domiciliazione bancaria, che si potrà utilizzare in alternativa a PagoPA per chi vuole semplificare il pagamento e risparmiare sui costi di riscossione.

In questo modo si pagano 48 centesimi per ogni rata, ricevendo l’addebito direttamente sul conto l’ultimo giorno utile della scadenza, senza il rischio di incorrere in sanzioni per avere dimenticato di fare il versamento.

Facendo richiesta ora, l’addebito diretto entrerà in vigore per la Quota A del 2023.

PER CHI NON È ISCRITTO ALL’AREA RISERVATA

In questi giorni, inoltre, gli uffici della Fondazione invieranno per posta anche i bollettini indirizzati a chi non è ancora iscritto all’area riservata del sito Enpam. In questo caso, saranno inviati 5 bollettini: sia quello per pagare in un’unica soluzione, sia i quattro bollettini per pagare a rate.

In parallelo, i duplicati dei bollettini PagoPA sono stati già caricati nell’area riservata agli iscritti. È possibile scaricarli nella sezione “Avvisi pagamento – Ristampe avvisi PagoPA”.

CHIEDERE UN DUPLICATO DEI BOLLETTINI

È sempre possibile chiedere un duplicato dei bollettini PagoPA alla Banca Popolare di Sondrio, chiamando il numero verde 800.24.84.64.

Condividi: