Alla luce delle crescenti segnalazioni di presenza del ragno-violino (Loxosceles rufescens) nei centri urbani e delle frequenti richieste di identificazione estemporanea di esemplari di ragni, anche semplicemente attraverso foto inviateci tramite WhatsApp da medici e strutture di Pronto Soccorso dell’Umbria, il Centro di Ricerca Urania ha deciso di offrire la propria disponibilità anche a tutti i medici di altre regioni che dovessero averne necessità.
Dal punto di osservazione del  Centro di Ricerca, si sta assistendo ad una crescente diffusione di episodi riferibili alla cosiddetta “Sindrome di Ekbom”, in cui il paziente crede di avere insetti sul proprio corpo o addirittura sente che gli escono dalla pelle, manifestando un’ansia ed un comportamento tali da indurre spesso il medico a pensare che siano necessarie indagini e cure di tipo psichiatrico. Noi si può dire con scientifica consapevolezza che quasi sempre non è così, per aver potuto rilevare, con un Esame Diretto delle Polveri Ambientali (www.edpa.it) nelle abitazioni di alcuni di questi pazienti rivoltisi al nostro Centro, la presenza reale di insetti ed acari invisibili nelle loro case, le cui punture li mandavano letteralmente fuori di testa. L’eliminazione mirata del problema parassitologico nelle loro abitazioni ha poi sempre portato alla remissione della sintomatologia, con conseguente ritrovata serenità personale e familiare.
URANIA, che  collabora ormai da molti anni con il mondo medico attraverso la SIDAPA (Società Italiana di Dermatologia Allergologica, Professionale e Ambientale), pubblicando decine di lavori scientifici sugli artropodi presenti nelle abitazioni e causa di dermatiti nell’uomo e, con la presente, chiede  di voler comunicare agli iscritti la propria disponibilità a più ampie collaborazioni scientifiche in ciò che possa essere loro di aiuto nei casi di difficile diagnosi e risoluzione.

LETTERA URANIA A ORDINE DEI MEDICI CAMPOBASSO

Centro di Ricerca Urania Il Responsabile Scientifico Prof. Mario Principato www.edpa.it
www.marioprincipato.it
cell. 334 2687323

Condividi: