“Non stiamo difendendo gli interessi di una categoria . Vogliamo che i cittadini vengano curati con onestà e competenza e che gli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri controllino preventivamente la veridicità dei messaggi pubblicitari per iscritti e persone giuridiche”.

Così Gilberto Triestino, odontoiatra iscritto a entrambi gli albi dell’Ordine di Roma, ha motivato ieri la petizione da lui lanciata qualche giorno fa sulla piattaforma Change.org, volta a sottoporre al parere dell’Ordine tutti i messaggi pubblicitari in campo sanitario, anche quelli che partono da soggetti terzi, catene e società commerciali.

La petizione, che ha già raggiunto 3817 sostenitori, può essere ancora per qualche giorno sottoscritta al link https://www.change.org/p/presidente-della-repubblica-stop-pubblicit%C3%A0-medico-od-priva-parere-correttezza-ordine-medici-tutelare-salute?recruiter=659252027&utm_source=share_petition&utm_medium=. Sarà poi inviata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al Ministro della Salute, Betarice Lorenzin.

E sempre ieri il Presidente della Cao nazionale, Giuseppe Renzo, ha inviato una circolare a tutti e 106 i presidenti delle Cao per invitarli, anche ufficialmente, ad aderire alla “brillante e coinvolgente iniziativa”.

Nell’esprimere il plauso al collega dr Triestino, mi permetto di definire la firma della sua petizione un fatto etico – ha ribadito Renzo -. Dobbiamo, tutti insieme, mobilitarci per difendere la Salute delle persone e la Professione”. Ha poi concluso invitando i Presidenti a divulgare la notizia, invitando gli iscritti a firmare e condividere la petizione.

Ufficio Stampa Fnomceo: 0636203238 (3371068340) informazione@fnomceo.it

09-02-2017 

Condividi: