“L’orologio di Benedetta”, incontro con GABRIELLA LA ROVERE

Sabato 6 maggio 2017, ore 18 – Circolo Sannitico, Piazza G. Pepe – Campobasso

Il libro

Gabriella è un medico che da ventidue anni ha in cura una paziente molto speciale: Benedetta, sua figlia, nata con una malattia rara, la sclerosi tuberosa, e affetta da autismo.

Da più di due decenni Gabriella vive in una terra di frontiera dove ogni giorno lotta per conquistare per sua figlia e per sé un’esistenza serena.

Guidata dall’amore e dall’istinto, questa madre ha costruito giorno per giorno una strategia di vita per affrontare i problemi fisici, psichici e comportamentali della figlia in un alternarsi di sconfitte e di piccole vittorie.

Ogni azione quotidiana, dormire, mangiare, stare in mezzo agli altri, camminare, è una battaglia campale, dove a volte ci sono alleati inaspettati, altre nemici stupidi o indifferenti. Pagine che ci portano nell’intimità di un rapporto madre-figlia che, contro ogni logica e diagnosi, hanno costruito un ponte per comunicare.

Normalità e disabilità si mescolano in un racconto d’amore lucido e straziante, doloroso e divertente, disperato e luminoso: perché, proprio quando la sfida sembra impossibile, avviene il miracolo che a volte ha la forma di un piccolo orologio colorato, altre il volto di Harry Potter o lo sguardo intelligente di un cagnolino o il sorriso di un amico o la carezza improvvisa di una ragazza che sarà la tua bambina per sempre.

Dal libro “L’orologio di Benedetta” è tratto lo spettacolo “Storia di un’attinia e di un  paguro bernardo” monologo tetrale di e con Gabriella La Rovere.

 

L’autrice

 

Gabriella La Rovere è nata nel 1959 a Roma e svolge la professione di medico. E’ scrittrice e attrice teatrale. Ha collaborato con il “Corriere dell’Umbria” per Rai Educationale all’interno del programma Explora –La tv delle scienze. Autrice di teatro, è presente in rete con il blog Tuttaltrilibri.

Condividi: