I passaggi sono semplici e chiari: si scarica l’app, si apre e si richiede un servizio inserendo il codice dell’impegnativa. Un modo comodo e smart per prenotare visite o esami che i Molisani possono utilizzare attraverso l’app Molise Salute presentata stamani nella saletta della giunta regionale dal presidente Roberti, l’assessore alla digitalizzazione Micone e dal direttore generale Asrem Di Santo. L’ingegner Malatesta e la dottoressa Di Nucci, appartenenti all’Asrem, hanno spiegato potenzialità e funzionamento pratico di un sistema nato per facilitare la vita ai pazienti, che potranno così evitare le code agli sportelli con l’uso del telefonino o del pc.

L’accesso avviene con Spid o codice personale, il contatto con il Cup è veloce e prevede la scelta di opzioni relative a luogo, data e ora in base alle variabili inserite nella richiesta. Si possono prenotare prestazioni specialistiche ambulatoriali, prestazioni di attività libero professionali intra-moenia; si possono gestire gli appuntamenti dal cellulare e pagare i ticket. E’ inoltre possibile, anzi obbligatorio, disdire una visita fissata entro i tre giorni precedenti: il sistema invierà gli opportuni recall e chi trascurerà di disimpegnare l’appuntamento incorrerà ovviamente in sanzioni.

Un sistema fluido, dunque, che un migliaio di utenti particolarmente attenti al mondo telematico hanno già scoperto e attivato, essendo stata avviata l’app già da qualche mese. Con la presentazione ufficiale di questa mattina l’obiettivo è diffonderla il più possibile nella popolazione.

Sarà utile al mondo che fruisce dei servizi sanitari, ma anche a chi li presta, a partire dal mondo medico che troppo spesso ha subito le conseguenze di un’organizzazione poco attenta alle esigenze dei tanti attori coinvolti nel sistema. “Stiamo lavorando con grande determinazione per cambiare il passo – ha affermato il direttore generale Asrem – L’app che abbiamo presentato stamani è un nuovo tassello nella sanità digitale, lo stesso percorso che ci dovrà portare a realizzare in maniera sempre più completa un sistema di prossimità verso il cittadino”.

Con l’app Molise Salute è anche possibile pagare, mantenere sott’occhio l’agenda degli appuntamenti e anche lo storico. In caso di necessità si può richiedere assistenza clinico-sanitaria (il sistema invia all’apposito call center) oppure supporto tecnico (il sistema convoglierà a Molise Dati). Sviluppata finanziariamente nell’ambito del contratto d’appalto Cup, l’app Molise Salute verrà ampliata a tutte le applicazioni mobili relative al pubblico: a breve si partirà, ad esempio, con i servizi per la celiachia.

Antonella Iammarino