Ha preso il via nel fine settimana un’importante iniziativa di prevenzione e solidarietà a cui hanno aderito alcuni ristoratori termolesi. Nei prossimi weekend scegliendo un piatto contrassegnato dal bollino LILT si sosterrà il trasporto dei malati oncologici verso i luoghi di cura, grazie ai ristoratori che doneranno una quota sul costo di quella portata. I ristoranti che hanno aderito all’iniziativa sono:

  • NONNA MARIA – VIA G. OBERDAN 14 – TERMOLI
  • LA VECCHIA NAPOLI – VIA RUFFINI 70/74 – TERMOLI
  • MARI E MONTI – VIA RUFFINI 47 – TERMOLI
  • O’ CUOPPO – VIA RUFFINI 56/60 – TERMOLI
  • LA SACRESTIA – VIA RUFFINI 48 – TERMOLI
  • FREDERIK’S – VIA RUFFINI 41 – TERMOLI
  • IL MOSTO SELVATICO – VIA FRENTANA 3 – TERMOLI
  • MISERIA E NOBILTA’ – VIA ADRIATICA 24 – TERMOLI
  • LA GIOCONDA – VIALE PADRE PIO 61 – TERMOLI

Ogni giorno le automobili della LILT CAMPOBASSO partono da Termoli ed accompagnano, gratuitamente, i pazienti principalmente a Campobasso per sottoporsi alle terapie oncologiche. Ogni giorno le vetture macinano chilometri per rendere un servizio a quanti non riescono, per motivi economici ed organizzativi, a far fronte da soli a questi viaggi e grazie alla squadra di “volontari accompagnatori” possono sottoporsi alle terapie necessarie per combattere il cancro.

“Con questa iniziativa – ha affermato la Presidente della LILT CAMPOBASSO, dott.ssa Milena Franchella – abbiamo coniugato la promozione della prevenzione attraverso il mangiare sano e la solidarietà perché ogni ristoratore donerà una quota su ogni piatto targato LILT che sarà ordinato. La sana alimentazione è un concetto fondamentale per la prevenzione e questa può essere perseguita anche mangiando al ristorante scegliendo piatti non troppo elaborati, prediligendo verdure di stagione e pesce azzurro ricco di omega 3”.

La prevenzione oncologica inizia a tavola ed occorre seguire semplici regole alimentari. “Si stima – afferma la dietista della LILT CAMPOBASSO, dott.ssa Eleonora Iorio, che ha seguito anche questo importante evento dal punto di vista nutrizionale – che circa il 30% dei tumori sia riconducibile a cattive abitudini alimentari. Così una buona percentuale di tumori può essere prevenuta adottando una dieta corretta ed una scelta consapevole degli alimenti. Il modello alimentare mediterraneo è ritenuto uno die più efficaci per la protezione della salute. La dieta mediterranea è sinonimo di equilibrio perfetto e corretta proporzione fra i vari nutrienti”.

 

Referti e certificati medici: obbligo di firma e identificazione del prescrittore, comunicazione del Presidente

Clicca sull'immagine per leggere il contenuto