Progetto: Il cielo è sempre più blu” 

In occasione del 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’’Autismo, il Comune di Campobasso, in collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale e con la ASREM, grazie al contributo della Regione Molise, Assessorato alla Cultura, ha pensato di dare l’’avvio ad una serie di eventi dedicati all’’autismo, facendo sì che anche il Molise si tinga di blu, colore simbolo della giornata istituita dall’’ONU per informare e sensibilizzare rispetto ai Disturbi dello spettro autistico, che sono cresciuti di 10 volte negli ultimi 40 anni, ma che continuano ad essere diagnosticati con eccessivo ritardo.
La diagnosi precoce consente, infatti, di evitare sensibilmente l’’aggravamento dei disturbi, con un miglioramento netto della qualità della vita sia di chi soffre di tale sindrome, sia della sua famiglia: l’autismo può oggi essere diagnosticato in modo attendibile dai 2-3 anni, anche se alcuni segni si evidenziano già a partire dai 6 mesi di vita. Se un bambino riceve una diagnosi di autismo, dopo una accurata valutazione neuropsichiatrica, è fondamentale che inizi al più presto un intervento specifico. Finora questo rappresentava il problema più drammatico, essendo sul territorio nazionale assai rare le realtà in grado di accompagnare le famiglie in un percorso di alleanza con il mondo sanitario per affrontare le difficoltà legate all’’universo complesso di un bambino autistico. Oggi anche il capoluogo regionale vede la presenza di associazioni che, anche grazie al collegamento con realtà associative e sanitarie specializzate, possono rappresentare un fondamentale punto di riferimento, sia per l’informazione/formazione di famiglie ed operatori, sia per la presa in carico ed il trattamento precoce ed intensivo.
Proprio per sensibilizzare e fornire informazioni utili non solo alle famiglie, ma anche e soprattutto a medici di base ed ai pediatri (che possono individuare precocemente alcuni probabili “sintomi” e fare avviare subito la presa in carico), insegnanti, assistenti sociali ecc., si è pensato di realizzare un progetto (“Il cielo è sempre più blu”), che si sostanzia in:

1) una serata di teatro sociale per il 2 aprile, tramite la messa in scena dello spettacolo “TENEREZZA”, che ha debuttato a Roma con straordinari risultati e che offre, grazie all’’originale impostazione che il regista e autore, Lauro Versari, è riuscito a dare (nonché grazie al prezioso apporto degli attori Gaetano Aronica e Ivan Giambirtone), una occasione di riflessione collettiva, attraverso le emozioni che dal palco giungono agli spettatori, su cosa voglia dire affrontare quotidianamente le difficoltà legate ai disturbi dello spettro autistico;

2) alcune giornate di coinvolgimento di tutte le realtà che si occupano delle sindromi dello spettro autistico, con open-day presso le rispettive sedi;

3) il convegno, nella giornata del 7 aprile 2016, ore 17,00, presso l’’auditorium del Liceo Classico Mario Pagano, dal tema “I disturbi dello spettro autistico: diagnosi precoce, interventi e metodi riabilitativi”, dedicato alla informazione/formazione degli addetti ai lavori.
Ass. alle Politiche per il Sociale del Comune di Campobasso
Avv. Alessandra Salvatore

Condividi: