Sabato 18 Aprile – Dipartimento di Medicina UNIMOL

C/da Tappino-Campobasso Ore 9.00

arte

 

Corso per Specialisti e Medici di Medicina Generale

PROGRAMMA : 5 ore formative totali

Faculty: A. Bianco, D. Burraccione, G. De Gregorio, F. Pagliarulo

    6,5 Crediti Formativi

_____________________________________________

  • Registrazione partecipanti
  • Introduzione agli obiettivi del corso
  • Riconoscimento diagnostico dell’Asma.
  • Presentazione di un’esperienza dalla real life
  • Controllo dell’Asma e criteri di scelta terapeutica.
  • Presentazione di un’esperienza dalla real life
  • Protocolli di follow up e monitoraggio.
  • Presentazione di un’esperienza dalla real life
  • Conclusioni
  • Il punto di vista del Medico di Medicina  Generale
  • Comunicazione ed empatia
  • Role Play
  • Discussione e conclusioni
  • Compilazione questionario ECM

Razionale

L’asma è una patologia, facilmente controllabile da parte del paziente se opportunamente coinvolto dal Medico curante per una migliorata consapevolezza della malattia e delle terapie efficaci oggi disponibili.

La somministrazione della terapia, avviene mediante l’uso di semplici Inalatori; è necessario seguire le indicazioni del Medico curante per produrre l’ outcome clinico.

La piena aderenza alla terapia prescritta passa attraverso un rapporto di piena fiducia che si instaura tra Paziente e Medico.

Il Medico deve “spendere” energie per spiegare in modo chiaro la malattia e la cura identificata come ottimale per il paziente, e per indicare il corretto funzionamento dell’Inalatore.

Alla visita successiva deve accertarsi che il paziente abbia compreso chiaramente le modalità di utilizzo. Il progetto ARTE vuole andare al cuore di queste tematiche coinvolgendo una platea di Specialisti con interventi di Esperti in patologie respiratorie e di esperti di Counseling (prima fase del progetto).

Il contributo del Counselor, alla luce delle problematiche sopra descritte, assumerà un peso importante per offrire ai partecipanti dei modelli virtuosi di dialogo medico-paziente, attraverso “esperienze di Real Life”.

Nella seconda fase del progetto, di cui fa parte questo incontro, gli specialisti coinvolti, in partnership con un esperto di Counseling, trasmetteranno quanto appreso ad una platea più ampia di Medici di Medicina Generale.

Si allargherà così il consenso ad una corretta pratica di counseling che favorirà una maggior aderenza alla terapia prescritta.

L’auspicato aumento di aderenza terapeutica non potrà che avere positive ricadute su una migliore gestione della patologia e  delle spese per la salute.

Condividi: