Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
13/10/2018
08:45 - 14:45
0

Salva l'evento nella tua agenda >> iCal

Luogo
Hotel San Giorgio

Categoria

Crediti ECM
6


PROGRAMMA

Le AFT sono raggruppamenti funzionali mono professionali di MMG a cui sarà dato il compito di attuare il nuovo modello di continuità assistenziale. La loro finalità consiste nel gestire, secondo obiettivi definiti e concordati con l’Azienda Sanitaria, la “presa in carico” della salute del gruppo di cittadini loro affidati.

Gli obiettivi sono:

  1. a) passare da una medicina di attesa ad una medicina di iniziativa;
  2. b) operare per PDTA;
  3. c) avere gestione proattiva delle cronicità, delle complessità

e la tutela del paziente fragile.

L’AFT è costituita da MMG che condividono obiettivi e percorsi assistenziali, strumenti di valutazione della qualità assistenziale, linee guida; che hanno capacità di fare audit. Ogni AFT (Aggregazione Funzionale Territoriale) abbraccia un bacino di utenza di circa 30.000 utenti e coinvolge circa 20 MMG.

L’UCCP (Unità Complessa di Cure Primarie), struttura più complessa, raccoglie in sè più AFT, costituite da medici di gruppo o singoli, pediatri, personale infermieristico e di segreteria, specialisti, assistenti sociali.

L’ UCCP, per lo più, ha sede unica e diventa nodo nevralgico della connessione tra MMG, specialisti e operatori sociali.

Le UCCP e le AFT hanno come compiti essenziali:

– assicurare l’erogazione delle prestazioni territoriali

– garantire la continuità dell’assistenza mediante l’utilizzo della ricetta elettronica dematerializzata e il continuo aggiornamento della scheda sanitaria individuale informatizzata e del FSE;

– garantire l’accessibilità all’assistenza territoriale per tutto l’arco della giornata in tutti i giorni della settimana, avvalendosi dei professionisti del ruolo unico della medicina generale;

Nuove competenze vengono richieste: accanto a capacità gestionali ci si aspetta che i MMG siano pronti a misurare il loro operato e a confrontarsi con gli altri MMG;

fare audit diventa imprescindibile per poter capire su quali criticità intervenire.

La parte medico legale entra a gamba tesa anche in questo importante argomento;

la cronicità delle patologie data l’età media che si sposta sempre più verso una popolazione geriatrica, e le riacutizzazioni sono rappresentate dalla appropriatezza delle cure ma anche e soprattutto dalla aderenza e persistenza alla terapia farmacologica, in particolar modo riferite alle malattie dell’apparato respiratorio.

 


Condividi: