Al Presidente Ordine Medici Campobasso.

Gentile Presidente,

prendiamo spunto da una tua dichiarazione trasmessa attraverso il sito ufficiale dell’Ordine dei Medici e divulgata attraverso canali istituzionali, nella quale avanzi accuse su “dichiarazioni di aspiranti candidati spacciate per programmi elettorali, che generano dubbi sull’operato dei Consiglieri in carica” ed individui in costoro “ un atteggiamento deontologicamente scorrettissimo”.

Ti invitiamo nella tua veste di Presidente ad avviare immediatamente azione disciplinare nei confronti di quei colleghi da te ben individuati.

Questa tua iniziativa servirà a preservare il buon nome di noi iscritti che, legittimamente, ci candidiamo alle prossime votazioni e che, legittimamente, presentiamo all’attenzione di tutti i colleghi un preciso programma per l’Ordine, e pertanto esprimiamo, legittimamente, un desiderio di cambiamento e di rinnovamento.

Inoltre non ti sfuggirà il fatto che in casi come questo da te sollevato, l’utilizzo di siti e canali istituzionali può avvenire soltanto per comprovate situazioni di gravità, che devono essere del tutto documentate e cogenti.

Ti chiediamo infine che questa nostra lettera sia pubblicata e divulgata con la stessa enfasi e sugli stessi canali utilizzati per il tuo videomessaggio.

ANTIMO AIELLO, MAURIZIO BRIGANTE, MARIO BONSANTO, ANTONIO CAROVILLANO, FRANCO CARROZZA, ROBERTO DELL’OMO, MICHELINO DE SANTIS, VALESKA DI RENZO, SILVANA D’ONOFRIO, LIBERATORE NATALE, PIERO MODUGNO, GIOVANNA PASQUARIELLO, GIOVANNI PASSARELLI, ROSA ANNA PERROTTA, COSTANZO PINTI, TERESA ANTONELLA DI RIENZO, GIUSEPPE MANCINI, VITTORIO PIEDIMONTE.

P.S. Copia della presente è inviata al Presidente della FNOMCeO per gli atti consequenziali.

Condividi: