C’è per la prima volta anche un Odontoiatra nel Gruppo di Lavoro della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) che, insieme al Consiglio Superiore della Magistratura e al Consiglio Nazionale Forense, ha il compito di armonizzare i criteri e le procedure per la composizione degli Albi dei Periti e dei Consulenti dei Tribunali. Diego Paschina, della Commissione Albo Odontoiatri Nazionale, è stato infatti nominato, nel corso dell’Ultimo Comitato Centrale, quale componente per la Professione Odontoiatrica. Nuova nomina anche per Giovanni Leoni, vicepresidente della Fnomceo, mentre continuano a far parte del gruppo di lavoro congiunto anche Maurizio Scassola, già vicepresidente Fnomceo, e Maurizio Grossi, coordinatore della Consulta Deontologica della Federazione.

Il Protocollo di intesa tra Csm, Cnf e Fnomceo per i criteri di composizione degli Albi dei Periti e dei Consulenti, che sarà presto siglato, nasce con l’obiettivo di consentire l’inserimento negli Albi di professionisti con elevate competenze tecnico-scientifiche, in modo da supportare idoneamente i giudici nel loro lavoro di consulenza.

I periti e i consulenti – e questo è ancor più vero dopo la Legge Gelli, che ne rafforza il ruolo – devono possedere competenze specifiche e opportunamente certificate nelle materie sulle quali sono chiamati a intervenire in Tribunale – afferma Maurizio Grossi, che ha lavorato alla stesura del protocollo.

L’Odontoiatria è una professione con competenze tecniche, scientifiche, cliniche del tutto peculiari – continua il presidente della Commissione Albo Odontoiatri, Raffaele Iandolo -. È giusto quindi che, se si parla di Odontoiatria, debba essere chiamato un odontoiatra con competenze specifiche”.

Il Gdl, che si occuperà anche di dare indicazioni per arrivare ad avere un software unico per la creazione e la gestione del fascicolo del personale dei Tribunali, potrà essere allargato ad altre materie e ad altri componenti.

Istituiti anche i Gruppi di Lavoro interni alla Fnomceo che si occuperanno specificamente di Odontoiatria: saranno quattro, dedicati a ‘Cultura’, ‘Politica’, ‘Relazioni esterne’ e ‘Deontologia, Comunicazione, organizzazione’. A coordinarli, rispettivamente Gaetano Ciancio, Corrado Bondi, Luigi Veronesi, Andrea Senna, presidenti delle Commissioni albo Odontoiatri di Salerno, Bologna, Brescia, Milano.

 

comunicato odontoiatri – Csm -Cnf

 

Condividi: