Il Consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri piange oggi la scomparsa del dottor Alfredo Lestini,  già medico superiore della Polizia di Stato e Dirigente dell’ufficio sanitario della Questura di Campobasso, che va ad aggiungersi alla interminabile lista di medici vittime di questa pandemia,

L’Ordine, a nome di tutta la comunità medica, partecipa al dolore della moglie Giovanna e dei figlioli, nel ricordo delle doti umane e professionali di Alfredo che sono ben rappresentate dalla testimonianza del collega ed amico Pietro Liotti:

“Stimato professionista, raro esempio di abnegazione umana, persona erudita nonché appassionato collezionista, ha illuminato con il suo proverbiale sorriso ogni singolo rapporto interpersonale intrattenuto. Vivo resterà il suo modo di essere: semplice, garbato ed elegante.”

Che la terra gli sia lieve

 

Condividi