Cari Colleghi,

dopo aver dato seguito, per cortesia istituzionale, alla richiesta di pubblicazione sul nostro sito della nota del Presidente della FNOMCeO, ritengo doverosa, a nome dei sottoscritti Consiglieri e mio, una breve replica, non per alimentare sterili polemiche, ma unicamente per precisare la realtà dei fatti.

E’ un fatto, innanzitutto, che la FNOMCeO, dopo l’approvazione delle norme sul voto telematico, risalenti al 2018, non abbia fornito indicazioni operative o indirizzi agli Ordini  sulla questione, mentre altre Federazioni delle professioni sanitarie, quali FNOPI, FNO TSRM PSTRP, FNOVI, hanno predisposto apposita regolamentazione al riguardo, inoltrata al Ministero della Salute senza rilievi, fornendo pure il nominativo delle Società cui gli Ordini avrebbero potuto rivolgersi allo scopo, tra le quali figura la “Eligo” che ha già curato la procedura di voto telematico per il rinnovo degli Organi dell’ENPAM da poco conclusasi e che è stata individuata anche dall’OMCeO di Campobasso.  

E’un fatto, poi, che Presidente e Vice Presidente OMCeO, con ampio anticipo rispetto ai tempi d’indizione delle votazioni, chiesero alla FNOMCeO apposito incontro sullo specifico tema, che si svolse il 2 luglio 2020 alla presenza del Presidente Anelli e dei Colleghi componenti del Comitato Centrale Leoni e Monaco.

E’un fatto, inoltre, che, in tale occasione, rispetto alla volontà di svolgere le votazioni telematiche esternata dai rappresentanti dell’OMCeO, i rappresentanti della Federazione espressero la loro contrarietà, ritenendo che non vi fossero le condizioni per utilizzare tale sistema di voto.

E’ un fatto, ancora, che, nei giorni successivi del mese di luglio 2020, l’OMCeO di Latina inviò a tutti gli Ordini le risultanze di un articolato studio di fattibilità sulla votazione telematica, che fu favorevolmente recepito, oltre al nostro, da altri Ordini provinciali (Ascoli Piceno, Grosseto, L’Aquila, Latina, Novara e Piacenza), con l’individuazione  una specifica procedura condivisa elaborata con il supporto dei rispettivi esperti che fu inviata in Federazione il 31 luglio 2020; a essi si aggiunsero poi gli Ordini di Nuoro, Sassari e Udine. La FNOMCeO, tuttavia, non ritenne di pronunciarsi in merito, richiedendo che ciascun Ordine provvedesse a inoltrarle la procedura entro il termine del 31 agosto 2020, previa apposita deliberazione del Consiglio Direttivo.

E’ un fatto, quindi, che l’OMCeO di Campobasso, nel puntuale rispetto di tali indicazioni e con ampio anticipo sul termine di scadenza, in data 20 agosto 2020 inviò alla Federazione la propria delibera Consiliare di approvazione della procedura di votazione telematica.

E’un fatto, infine, che solo il 15 ottobre scorso il Comitato Centrale FNOMCeO si è espresso al riguardo, negando la validazione alla procedura di voto telematico predisposta da tutti i suddetti Ordini provinciali (ma, sul punto, si sono già attivate le iniziative del caso per poter svolgere la votazione telematica e si resta in fiduciosa attesa dei relativi sviluppi).

Questi, dunque, i fatti, in base ai quali le inopinate esternazioni del Presidente Anelli circa presunti ritardi imputabili all’OMCeO di Campobasso risultano destituite di fondamento.

Preme, da ultimo, ricordare che l’Ing. Maurizio Giacci, limpido professionista e nostro consulente informatico, nel rispondere all’avviso della Federazione per l’individuazione dell’esperto competente, aveva debitamente dichiarato nel curriculum, alla voce “esperienze professionali”, i suoi rapporti di consulenza con l’OMCeO di Campobasso, non potendosi, quindi, avanzare alcun dubbio sulla trasparenza del suo comportamento.

In conclusione, restiamo fermamente convinti che la votazione con modalità telematica sia strumento che assicura la più ampia partecipazione degli iscritti al rinnovo delle cariche ordinistiche e che, nell’attuale contesto di emergenza sanitaria, s’impone per garantire la tutela della salute pubblica, che tutti noi siamo tenuti a preservare.

Campobasso, 26 ottobre 2020

I Consiglieri

Apollonio Biagio

Baranello Silvana 

De Gregorio Giuseppe

Di Rocco Paola

Giordano Antonella

Moncharmont Bruno

Sallustio Giuseppina

Simonelli Costantino

Susi William (OD)

Torrente Sergio

Trivisonno Antonio

Zarrilli Sergio

IL PRESIDENTE

Carolina De Vincenzo

 

Lettera aperta ai colleghi in risposta al Presidente della FNOMCeO-signed

Condividi: