Martedì 27 marzo 2018. Presenti i colleghi: Maurizio Gasperi, Antimo Aiello, Marisa Tilli, Costantino Simonelli, Sergio Zarrilli.

Viene ricordato il calendario degli eventi ECM già in programma (La medicina di genere, 19 maggio; il nuovo Codice Deontologico, 9 e 23 giugno). E di quelli in preparazione per il prossimo autunno (FAD in tema di salute globale, 2° conferenza regionale sull’infanzia).

Il Dott. Aiello chiede che si possa, attraverso la newsletter o altri strumenti di comunicazione, organizzare al meglio le proposte di eventi formativi conciliando le varie indicazioni delle Istituzioni a ciò preposte. Argomento già ampiamente affrontato in Consiglio e di difficile soluzione (come sottolineato dai consiglieri presenti alla riunione). Per quanto possibile si cercherà di soddisfare le legittime esigenze di tutti.

La Commissione manifesta la sua disponibilità a collaborare con la Presidente dott. De Vincenzo per quanto riguarda l’organizzazione degli eventi riguardanti la medicina di genere  e il nuovo Codice Deontologico già in calendario per i mesi di maggio e giugno c.a.

Il dott. Simonelli propone un evento (con data da definire) su:

Stili di vita – Prevenzione. Segue ampia e articolata discussione, centrata soprattutto sulle attualità e le controversie che emergono dalla trattazione di temi quali l’alimentazione, le dipendenze, l’attività fisica. E sulla opportunità di sviluppare questi aspetti al fine di proporre un aggiornamento vero, attuale e non ripetitivo. Nel corso dei prossimi appuntamenti, sarà cura dei membri della Commissione esprimere con maggiore precisione e accuratezza gli argomenti da approfondire e i nomi dei relatori da coinvolgere.

E’ stata anche esaminata la proposta della Federazione sul Dossier Formativo. La prima impressione manifestata dai membri della Commissione non è stata particolarmente positiva. Un gran lavoro da svolgere, un importante impegno burocratico e un beneficio non rilevante per i nostri iscritti. E, tuttavia, la Commissione (con tutti i suoi membri) si riserva di studiare ancora la proposta di DF per poter esprimere un giudizio finale appropriato e condiviso.

Condividi: