Ci sono ancora posti disponibili per il 3° Convegno Regionale di Medicina di Genere che si terrà nella mattinata di sabato prossimo 9 ottobre a Campobasso, all’Università degli Studi del Molise (UNIMOL). Nonostante le restrizioni imposte dalle norme anti-Covid l’aula magna dell’UNIMOL permette infatti un numero notevole di partecipanti.

E’ noto quanto le politiche sanitarie europee e nazionali evidenzino il genere come elemento essenziale per la formazione professionale, per la ricerca scientifica e per l’elaborazione di percorsi diagnostico-terapeutici diversificati e personalizzati. In quest’ottica si inserisce il seminario che ha come titolo “Ripartiamo dal COVID-19 per l’appropriatezza delle cure” organizzato da OMCeO Campobasso e FNOMCeO.

Le differenze biologiche e socio-culturali tra uomini e donne sotto l’occhio sempre più vigile del servizio sanitario nazionale saranno dunque al centro degli interventi di diversi esperti, che affronteranno il tema dalle diverse prospettive e alla luce delle più aggiornate evidenze scientifiche internazionali. Il seminario sarà inoltre un’occasione preziosa e unica per rielaborare un approccio personalizzato alla vaccinazione anti Covid-19 nell’attuale pandemia.

In programma (allegato) contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere.

Per la prima volta un evento formativo verrà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina dell’Ordine, permettendo a tutti di seguire anche senza iscriversi.

Informazioni: contattare lo 0874.69177 oppure scrivere a info@ordinedeimedici.cb.it.

Prenotazioni: sulla pagina dell’Ordine (www.ordinedeimedici.cb.it/nostri-eventi-ecm/) è possibile compilare l’apposito formulario.

Responsabile Scientifico: dott.ssa Carolina De Vincenzo (presidente CAM OMCeO Campobasso).

L’evento è gratuito: per la presenza sono richiesti green pass e uso della mascherina.

Locandina _Ripartiamo dal Covid-19

 

Condividi: